Menu
Menu

Domande Frequenti

1) Qual è la differenza tra counseling e psicoterapia?

In breve, il counseling è una relazione di aiuto e orientamento che si occupa prevalentemente di specifici problemi interpersonali o sociali della persona, Nella sua richiesta di aiuto il cliente non si propone un’esplorazione di sè (che richiede un ben più lungo periodo di tempo e lavoro profondo), ma bensì di chiarire e sciogliere il bisogno di trovare risposte e risoluzioni al proprio disagio, spesso determinato da un evento esterno ben preciso.

La psicoterapia invece cerca la fonte della sofferenza psichica per favorirne la guarigione, con un lavoro di ristrutturazione del sistema cognitivo-emotivo della persona. L’intervento psicoterapico interviene quindi ad un livello più profondo rispetto al counseling. La sua durata dipende dall’approccio teorico di riferimento, dalla complessità del problema portato e del funzionamento intrapsichico dell’individuo di riferimento. In Italia la psicoterapia è una professione regolamentata, con un Albo e un Ordine Professionali riconosciuti per legge. Lo psicoterapeuta possiede una specializzazione quadriennale post-laurea. Mentre uno psicoterapeuta può anche fornire counseling, un counselor non è necessariamente addestrato e qualificato per offrire psicoterapia.

2) Di che cosa ho bisogno per accedere al servizio di counseling/psicoterapia on-line?

  • Un processore di almeno 1 GHz (preferibilmente 2 GHz). Internet a banda larga con almeno 256 kbps in upload (DSL o via cavo) o possibilmente 512 kbps;
  • webcam
  • altoparlanti di buona qualità;
  • un microfono di buona qualità;
  • Skype installato sul tuo computer.

4) Come posso fissare un appuntamento?

Dalla sezione Contatti inviami il tuo messaggio per richiedere la tua consulenza gratuita di 15 minuti, con l’indicazione dei giorni e orari (GMT) in cui sei disponibile per un incontro conoscitivo on-line tra counselor/psicoterapeuta e potenziale cliente.

5) Quante sedute sono necessarie?

Il numero di sedute dipende dalle tue condizioni e l’impegno per il tipo di aiuto richiesto. Innanzitutto, vedremo insieme se sei alla ricerca di un servizio di counseling, di psicoterapia oppure di un consiglio professionale.

6) Come viene protetta la mia privacy di cliente?

In qualità di professionista della salute mentale, sono tenuta ad osservare le regole etiche e deontologiche stabilite dal mio Ordine Professionale e dalle istituzioni professionali europee a cui appartengo. Per ulteriori informazioni: http://www.ordinepsicologiveneto.it/deontologia/codice-deontologico/

http://www.psychotherapy.org.uk/16/information/43/ethical-principles-and-code-of-professional-conduct

7) Posso iniziare il mio trattamento on-line pur trovandomi in qualsiasi luogo del mondo?

Indubbiamente la terapia on-line elimina restrizioni geografiche. Ho in trattamento clienti da qualsiasi parte del mondo, tuttavia devi sapere che alcune zone degli Stati Uniti, come California e Texas, permettono il servizio di counseling e psicoterapia on-line solo a terapeuti che operano nel tuo stesso Stato di residenza.

8) Quali sono i pro e i contro del counseling on-line?

I principali pro e contro sono:

  • Il counseling e la psicoterapia online possono essere meno efficaci del trattamento tradizionale (face-to-face) in quanto vengono perduti importanti indizi non verbali nel corso dell’interazione. Ciò non è stato confermato dalle ultime ricerche che vanno invece in un’altra direzione.
  • Alcuni clienti possono reagire negativamente alla presenza di una videocamera che si frappone tra loro e il terapeuta. Tuttavia il disagio che ci può essere usando Skype è temporaneo e di solito scompare non appena la persona acquisisce un minimo di confidenza con questa opzione tecnologica.
  • Il servizio on-line può essere facilitato utilizzando la connessione a Internet nell’ambiente dove il cliente si sente maggiormente a proprio agio.
  • Inoltre, alcune persone possono sentirsi più a loro agio proprio grazie alla distanza offerta da una connessione- video o via chat.

Per maggiori informazioni: Clicca Qui’

9) Perché il contratto di counseling/psicoterapia è importante?

Un contratto è un accordo reciproco affichè il nostro rapporto di lavoro sia chiaro circa gli obiettivi, le aspettative, la direzione, i confini, nonchè le procedure etiche e deontologiche. All’interno del nostro accordo, gli aspetti relativi per esempio al tipo di: aiuto offerto, numero di sessioni, frequenza, tempi e loro durata, pagamento e questioni di riservatezza, dovranno essere concordati e approvati da entrambi (cliente e terapeuta) prima di iniziare il percorso psicoterapeutico o di counseling.